URBINO 4 – 5 – 6 MAGGIO 2022

Il Festival Internazionale della Salute e Sicurezza sul Lavoro, organizzato dalla Fondazione Rubes Triva di concerto con l’Università degli Studi di Urbino, si propone come appuntamento ricorrente nel panorama europeo, dedicato all’approfondimento delle tematiche inerenti alla salute e sicurezza sui luoghi di lavoro, richiamando la storica vocazione culturale della Città di Urbino.
Si è inteso in tal modo accogliere l’appello delle Istituzioni a porre un argine al tragico fenomeno delle “morti bianche” e in generale degli incidenti sul lavoro.
Il tema scelto per la prima edizione del Festival pone l’attenzione sulla partecipazione intesa come la nuova sfida della prevenzione. L’auspicio è, dunque, quello di realizzare un proficuo momento di incontro, approfondimento e riflessione che coinvolga le istituzioni, il mondo del lavoro e la società civile.

Il tema del Festival sarà trattato e dibattuto in tavole rotonde con illustri rappresentanti delle istituzioni, del mondo accademico e delle parti sociali in quattro sessioni dedicate rispettivamente a:

  • Regolarità del lavoro e tutela della salute e sicurezza
  • Nuovi rischi ed evoluzione organizzativa
  • Quale formazione per la salute e sicurezza?
  • Quali possibili riforme?

Il Festival, in linea con la sua aspirazione al dialogo di ampio respiro, si fregia di ospitare la Conferenza per il futuro dell’Europa – CoFoE – in una sessione introduttiva che si terrà la mattina del 4 maggio 2022.

Alla chiusura dei lavori del Festival, il giorno 6 maggio 2022, per rendere operativi gli auspici di una sicurezza partecipata, seguirà l’avvio della Scuola di alta formazione in salute e sicurezza sul lavoro della Fondazione Rubes Triva, presso il Rettorato dell’Università di Urbino.

ISCRIVITI PER RICEVERE AGGIORNAMENTI SUL FESTIVAL

Informativa privacy – Reg. UE 2016/679; D.Lgs. 196/2003 così come modificato dal D.Lgs. 101/2018

La scrivente Fondazione Rubes Triva con sede in ROMA – Lungotevere dei Mellini, 30 00193 – C.F. 97598620587, fondazionerubestriva@pec.it, in qualità di Titolare del trattamento dei dati – coadiuvata dal Responsabile della Protezione dei dati, fornisce alcune informazioni sulla raccolta dei dati personali ottenuti attraverso il presente modulo.

Finalità del trattamento – Base giuridica del trattamento

I dati personali sono trattati nell’ambito dell’attività della nostra Fondazione – istituita in applicazione di quanto previsto dalla “Dichiarazione in premessa al CCNL 30.06.2008” e dell’Accordo Nazionale 15.9.2010 – per finalità relative all’iscrizione alla newsletter alla quale Lei spontaneamente aderisce. La base giuridica del trattamento è il Suo consenso ed è prevista dall’art. 6 comma 1 del Reg. Ue 2016/679, lett. a).

Modalità di trattamento dei dati

Il trattamento dei dati avverrà mediante strumenti idonei a garantire l’integrità e la riservatezza e potrà esser effettuato oltre che con strumenti manuali anche attraverso strumenti automatizzati (sia informatici che telematici) atti a memorizzare, gestire e trasmettere i dati stessi. La informiamo inoltre che i dati personali a Lei riferibili saranno trattati con modalità indicate dalla normativa che prevede, tra l’altro, che i dati stessi siano:

  • trattati in modo lecito, corretto e trasparente nei confronti dell’interessato («liceità, correttezza e trasparenza»);
  • raccolti per finalità determinate, esplicite e legittime, indicate sopra e successivamente trattati in modo che non sia incompatibile con tali finalità («limitazione della finalità»);
  • adeguati, pertinenti e limitati a quanto necessario rispetto alle finalità per le quali sono trattati («minimizzazione dei dati»);
  • esatti e, se necessario, aggiornati; vengono adottate tutte le misure ragionevoli per cancellare o rettificare tempestivamente i dati inesatti rispetto alle finalità per le quali sono trattati («esattezza»);
  • conservati generalmente per la durata necessaria all’espletamento del servizio e successivamente conservati nei termini di legge. La Fondazione può trattare alcuni dati anche a fini di ricerca scientifica o storica o a fini statistici, conformemente all’articolo 89, paragrafo 1, previo autonomo consenso («limitazione della conservazione»);
  • trattati in maniera da garantire un’adeguata sicurezza dei dati personali, compresa la protezione, mediante misure tecniche e organizzative adeguate, da trattamenti non autorizzati o illeciti e dalla perdita, dalla distruzione o dal danno accidentali («integrità e riservatezza»).

Categorie di soggetti autorizzati

La informiamo che i dati personali da Lei forniti potranno essere trattati all’interno della struttura da personale operativo debitamente autorizzato al trattamento dei dati, afferente alle funzioni amministrative e/o tecniche.

Categorie di destinatari dei dati personali

I dati non saranno mai oggetto di diffusione.

Trasferimento dati all’estero

La Fondazione non compie alcun trasferimento dati a paesi terzi.

Diritti dell’interessato (artt. 15 e seguenti Reg. UE 2016/679)

La Fondazione scrivente informa che esistono specifici diritti dell’interessato:

  • Diritto di accesso ai propri dati personali (art. 15);
  • Diritto di rettifica (art. 16);
  • Diritto alla cancellazione dei dati (cd. Diritto all’oblio), senza ritardo ingiustificato qualora ricorrano determinate motivazioni previste per legge (art 17);
  • Diritto di limitazione di trattamento (art. 18);
  • Diritto alla portabilità dei dati ossia il diritto di trasmettere dati da un Titolare ad un altro Titolare senza impedimenti (art. 20);
  • Diritto di opposizione al trattamento (art. 21) anche ai fini di profilazione;
  • Diritto ad ottenere un processo decisionale non completamente automatizzato (art. 22);
  • Diritto di proporre reclamo ad un’autorità di controllo.

Conseguenze di un eventuale rifiuto di rispondere

L’eventuale rifiuto di rispondere può comportare la nostra oggettiva impossibilità di iscriverla al servizio di newsletter. Le ricordiamo comunque che il consenso può essere revocato senza compromettere la liceità del trattamento basata sul consenso precedentemente prestato.

Titolare del trattamento e dati di contatto del RPD (o DPO)

Il Titolare del trattamento dei dati è la Fondazione Rubes Triva E’ possibile far valere le richieste di cui agli artt. 15 ess. scrivendo a segreteria@fondazionerubestriva.it o inviando una raccomandata a Fondazione Rubes Triva con sede in ROMA – Lungotevere dei Mellini, 30 00193.

Il Responsabile della protezione dati (DPO) è contattabile al seguente indirizzo mail: segreteria@fondazionerubestriva.it

Ulteriori informazioni potranno essere richieste presso la nostra sede legale.

Il Titolare del Trattamento dati

Espandi
Ho letto l'informativa completa ed autorizzo il trattamento dei miei dati personali per la finalità di iscrizione alla newsletter. *
Grazie per esserti iscritto.
C'è stato un errore nell'invio. Ti prego di riprovare.

Segreteria del Festival

Contatti

Responsabile della Segreteria
Dott.ssa Monica Bigliardi

Segreteria del Festival

06 9208 3687

segreteria@festivalsalutesicurezzalavoro.it

IL PROGRAMMA

Mercoledì 4 maggio 2022